CARIGNANO – Le “Introspezioni” di Massano e Fabaro in mostra dal 5 al 21 ottobre

Si intitola “Introspezioni” la mostra di scultura e pittura che si terrà presso la Sala Mostre della Biblioteca Civica di Carignano (secondo piano del Municipio, via Frichieri 13) dal 5 al 21 ottobre. In esposizione le sculture di Elio Massano ed i dipinti di Massimo Fabaro. Inaugurazione venerdì 5 ottobre, ore 18; ingresso libero.
L’arte che Massano e Fabaro esprimono con le loro opere è quella che utilizza il linguaggio delle emozioni e delle sensazioni. Una modalità artistica che punta l’attenzione su ciò che sta nel subconscio e che si manifesta come strumento di introspezione che raggiunge spazi emotivi viscerali che, abitualmente, si ignorano o censurano con giudizi razionali, che pretendono di trovare un significato logico alle cose, anche se è risaputo che non è con la razionalità che si comprendono e si sciolgono i malesseri emotivi.

Elio Massano è nato a Dronero (CN), vive a Carmagnola (TO). Da sempre immerso per passione personale nell’arte, da anni realizza nel tempo libero sculture in ceramica . Nelle sue opere Massamo richiama la profondità della mente umana. Il linguaggio con cui l’artista ha scelto di comunicare è il risultato di un lavoro di ricerca artistica, che spazia dalle “semplici” figure, dai morbidi profili boteriani, a forme che e si congiungono ad un’anima molto più elaborata ed introspettiva. Le sue opere sono realizzate in argilla dipinta e cotte a 1200 gradi. I colori armoniosi delle sue opere acquistano corposità e materialità in contrapposizione allo spazio circostante.

Massimo Fabaro è nato a Moncalieri (TO), vive a Carmagnola (TO) Appassionato del disegno sin dall’infanzia, si è avvicinato alla pittura in età giovanile. La sua ricerca artistica arriva a coniugare il realismo con il non realismo, dimostrando che le due forme possono coesistere fino a fondersi in un unico insieme con personaggi e luoghi che per certi aspetti esulano dalla realtà figurativa. Il suo stile defluisce in una pittura introspettiva, intellettuale: una sorta di simbologia in chiave moderna che permette di entrare e sentire l’anima dell’opera. Una pittura che si contestualizza attraverso uno stile impulsivo e “irriverente” con la quale rivela con forme e colori il mondo a modo suo. Mostre: 2014: Collettiva a Carignano(TO) 2015 :mostra/concorso XXVII edizione del premio “Matteo Olivero” in Saluzzo (CN) 2016 :mostra/concorso 27° edizione del Premio “Cesare Pavese” a Santo Stefano Belbo 2017: Collettiva a Carignano (TO) 2017: 2° classificato alla mostra concorso “Resistenza e Resistenze” a Carignano (TO) .




– La mostra “Introspezioni” à aperta con i seguenti orari: lunedì – venerdì 14.30-17.30; sabato 09.30-12; sabato 13 e domenica 14 ottobre, in occasione della Sagra del Ciapinabò, apertura straordinaria 10-12; 14,30-18,30. Ingresso libero. Fino al 21 ottobre.

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.