“Missione Ambiente” per il secondo anno. Prosegue il piano di eduzione ambientale del Covar nelle scuole del territorio

 

Con l’inizio del nuovo anno scolastico 2018-2019, il consorzio Covar 14, seguendo ormai una tradizione pluriennale in collaborazione con Achab Group, dà seguito al progetto di educazione ambientale “Missione Ambiente – Le scuole di Covar 1 4 in azione”, rivolto a tutte le scuole, dall’infanzia alle secondarie superiori, ubicate nei 19 comuni consorziati, e completamente gratuito.

Oltre alle tradizionali lezioni interattive sulla raccolta differenziata, sono previsti specifici interventi sul tema della “raccolta oli vegetali esausti”, per sostenere l’azione di potenziamento dei punti di raccolta di questo inquinante rifiuto previsti sul territorio, e sul tema dello spreco delle risorse naturali e le buone pratiche per evitarlo.

Non mancheranno i laboratori di approfondimento dedicati al compostaggio domestico, e quelli di manualità per la riduzione degli imballaggi delle feste, e per il riuso creativo dei rifiuti più comuni.
Appositamente pensato per i più piccoli, ritorna, dopo il grande successo di adesioni dello scorso anno, il laboratorio “Dove lo butto?” dedicato alla scuola dell’infanzia, per imparare a riconoscere i materiali di cui sono fatti i rifiuti, ed aiutare i grandi a fare correttamente la raccolta differenziata.
Quest’anno sarà possibile anche partecipare al laboratorio per imparare ad organizzare delle “ecofeste”, con pochi rifiuti, regali senza imballaggio e tanto divertimento per imparare giocando i principi dell’economia circolare.
Verrà rinnovata anche la possibilità di visite guidate ai centri di raccolta consortili, al termovalorizzatore del Gerbido, e al Museo “A come Ambiente” di Torino (con posti a esaurimento per le classi quarte e quinte delle primarie).
Infine, grande novità di quest’anno scolastico, per gli studenti delle scuole secondarie di 2° grado e delle classi terze delle scuole secondarie di 1° grado sarà disponibile il gioco on-line “Frog14 ed io: in chat con il futuro” di cui è protagonista Frog14, una ragazza che viene dal futuro. Il giocatore risponderà a quesiti, dovrà affrontare delle scelte, e con il suo operato aiuterà la protagonista a migliorare le condizioni di vita del futuro, grazie a scelte diverse fatte ai giorni nostri.




La Terra del 2118 è molto diversa da quella attuale: la popolazione è decuplicata, i cambiamenti climatici hanno causato l’innalzamento dei mari, l’esposizione all’aria aperta e alla luce solare devono essere limitate a brevi periodi…
Le adesioni sono aperte fino al 5 novembre, basterà compilare ed inviare il modulo e la tabella di adesione via fax allo 041.5845007 o via mail all’indirizzo dedicato missioneambientecovar14@educazione.org.

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.