“Io ci sono”, campagna contro la violenza di genere e sulle donne

Sensibilizzare la collettività sul grave fenomeno della violenza di genere e ad invitarla a far sentire la propria vicinanza nei confronti delle tante donne vittime di soprusi. E’ questo lo scopo di #IoCiSono  la nuova campagna presentata ieri,  martedì 13 novembre, a Torino in Regione Piemonte, ala presenza dell’assessora regionale alle Pari opportunità e Diritti civili Monica Cerutti.



La campagna si rivolge direttamente ad una platea di giovani adulti e punta alla costruzione di un nuovo sentire comune, che parta dai più giovani, attraverso la sensibilizzazione e il confronto con istituzioni, associazioni, cittadini e gruppi, chiedendo ad ogni individuo – donna e uomo – di alzare l’indice per dire idealmente: “Io ci sono!”.
Gli ideatori della campagna sono Francesca Longobardi e Stefano Peiretti, autori del libro “Non sono come tu mi vuoi”, che hanno tentato di mettere in evidenza la discrepanza ancora tangibile tra la violenza subita e quella percepita, i pregiudizi e la scoraggiante sensazione di solitudine con cui spesso devono fare i conti le donne vittime di violenza.
L’assessora Cerutti ha espresso il sostegno della Regione all’iniziativa: “In questi anni la Regione Piemonte ha fatto molto per combattere la violenza di genere, attraverso una rete capillare sul territorio, costituita da 16 Centri antiviolenza e 9 case rifugio: un sistema che funziona e a cui si rivolge un numero sempre maggiore di donne vittime di violenza. Ora c’è bisogno di costruire delle alleanze e coinvolgere le categorie, gli ordini, gli enti. La campagna “#IoCiSono” va in questa direzione, con l’obiettivo di sensibilizzare un vasto pubblico”.

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.