Le nuove regole dell’agricoltura, cosa cambia in Piemonte con l’entrata in vigore della legge quadro? Se ne parla a Vinovo con Elio Rostagno

 

Agricoltura

Cosa cambia in Piemonte con l’entrata in vigore della nuova legge quadro regionale sull’agricoltura? Se ne parrla a Vinovo lunedì 11 marzo in Municipio (Sala del Consiglio, piazza Marconi1 ), ore 20.30.
Dopo i saluti istituzionali del sindaco Gianfranco Guerrini prenderà la parola il consigliere regionale Elio Rostagno. Ingresso libero.



Il testo varato dalla Regione Piemonte riordina interamente la materia, cancellando 35 leggi e dando nuove regole all’intero sistema agricolo. Il risultato è una normativa più moderna che risponde alla necessità di snellire, semplificare e rendere attuale la legislazione piemontese in conformità con le politiche nazionali ed europee e che introduce alcune novità: per assicurare la partecipazione delle parti economiche e sociali viene istituito il tavolo del partenariato agroalimentare e rurale; il programma regionale degli interventi integrerà le politiche europee; viene dato ampio spazio alla digitalizzazione e al suo ruolo innovativo per il settore; viene istituita una “banca della terra” che permetterà l’uso agricolo dei terreni incolti nell’ottica della tutela del territorio dal dissesto.

 

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.