VERBAVOLANT APRILE – “Come una gatta che guarda dalla finestra”

Gatta alla finestra

(…) Ma dimmi come si può stare bene anche quando si è lontani / E non sento la tua voce ormai da troppe settimane / Dimmi come si può stare vivi / Anche senza respirare / Posso soltanto deglutire / Singhiozzare / Cantare nella testa / Questo motivo che mi fa / Stare come una gatta che guarda dalla finestra (in un vaso) / La luna che cade in un lago dipinto di blu / E ci caschi anche tu (…)

Edoardo D’Erme , Tommaso Paradiso, Lorenzo Cherubini, da “La luna e la gatta”

VERBAVOLANT:  a marzo Charles Bukowsky



Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.