Plastic free challenge. La Città Metropolitana aderisce all’iniziativa del Ministero per l’Ambiente

Plastic free challengeAnche la Città Metropolitana di Torino aderisce a “Plastic free challenge”, la campagna lanciata dal Ministero per l’Ambiente per la gestione corretta dei rifiuti, in particolare per quanto riguarda la riduzione dei prodotti monouso in plastica.
E’ stato quindi approvato il decreto contenente le linee guida che prevedono, in prospettiva, una drastica riduzione dei rifiuti privilegiando i beni riutilizzabili.
Si comincerà in modo graduale con la riduzione dell’usa e getta negli uffici dell’Ente ma anche dando indicazioni in tal senso a tutte le scuole superiori di Torino e del territorio, che sono di competenza della Città metropolitana
.“Cominceremo con adeguare i contratti di fornitura e concessione del servizio bar della nostra sede di corso Inghilterra 7 a Torino – spiega la consigliera delegata all’Ambiente Barbara Azzarà – oltre all’installazione di distributori automatici predisposti senza l’uso di plastica: non mancherà una campagna di sensibilizzazione sia per i dipendenti della Città metropolitana sia rivolta al territorio, con particolare riferimento a quanti organizzano eventi e manifestazioni che si svolgeranno con il nostro patrocinio”.
Verrà avviata una fase di sperimentazione per aumentare la sostenibilità di eventi esterni con la massima attenzione alla produzione e, naturalmente, alla gestione dei rifiuti.



Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.