Piccoli Comuni piemontesi alla conquista della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano

Bandiera Arancione Piemonte

I piccoli Comuni aspiranti a diventare “arancioni” hanno tempo fino al 30 agosto per farsi avanti. Entra nel vivo la settima edizione di Bandiere Arancioni in Piemonte, iniziativa con cui si rinnova la collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura, Turismo e Commercio della Regione Piemonte e il Touring Club Italiano. L’assessore alla Cultura, Turismo e Commercio, Vittoria Poggio, spiega: “La strada che porta alla certificazione di comune Bandiera Arancione del Touring Club Italiano è un percorso di crescita e miglioramento fondamentale per i tanti e bellissimi piccoli borghi del nostro territorio. La Regione Piemonte sostiene questa iniziativa con forza ed entusiasmo, per permettere ad un numero sempre maggiore di comuni di entrare in questo circuito virtuoso, fregiandosi di una certificazione prestigiosa e per consentire a molti altri di avviare un percorso di analisi e miglioramento della propria offerta turistica”.



Regione Piemonte e Touring Club Italiano condividono da tredici anni un percorso di valorizzazione dei centri minori piemontesi che si struttura nell’offrire al turista un’esperienza autentica e di qualità.
Il marchio di Bandiera Arancione è anche uno strumento qualificante di valorizzazione del territorio e un elemento distintivo agli occhi dei turisti. Oggi i Comuni certificati sono 241 distribuiti in tutta Italia.
Ideata nel 1998, la Bandiera Arancione è stata riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale del Turismo come unica esperienza italiana di successo nel campo del turismo sostenibile (www.bandierearancioni.it).
I Comuni piemontesi con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti sono stati invitati a presentare la propria candidatura alla Bandiera arancione entro il 30 agosto. Le località saranno sottoposte all’analisi del Touring Club Italiano attraverso l’applicazione del Modello di Analisi Territoriale, che prevede una valutazione della qualità del territorio e dei servizi turistici, e che permette di elaborare dei Piani di miglioramento in un’ottica di sviluppo turistico sostenibile. Al termine del percorso di valutazione il marchio Bandiera arancione sarà assegnato ai Comuni che risulteranno in linea con gli standard di qualità turistica e ambientale Touring.

La Morra Bandiera Arancione

La Morra

La collaborazione tra Regione Piemonte e Touring Club Italiano ha portato fino a questo momento all’analisi di circa 300 Comuni e alla certificazione fino ad oggi di 31 località, facendo del Piemonte la seconda regione più “arancione” d’Italia: 3 in provincia di Vercelli, 4 in provincia di Torino, 11 nel Cuneese, 7 nel Verbano Cusio Ossola, 2 in provincia di Alessandria, 2 in provincia di Novara e 1 Comune a testa per le province di Biella e Asti. IN PROVINCIA DI TORINO: Agliè, Avigliana, Fenestrelle, Usseaux. IN PROVINCIA DI VERCELLI: Alagna Valsesia, Fobello, Varallo. IN PROVINCIA DI NOVARA: Arona, Orta San Giulio. IN PROVINCIA DI CUNEO: Barolo, Bene Vagienna, Bergolo, Cherasco, Chiusa Pesio, Entracque, Grinzane Cavour, Guarene, La Morra, Monforte d’Alba, Neive. IN PROVINCIA DI BIELLA: Candelo. IN PROVINCIA DI VERBANIA: Cannero Riviera, Cannobio, Macugnaga, Malasco, Mergozzo, Santa Maria Maggiore, Vogogna. IN PROVINCIA DI ASTI: Cocconato. IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA: Gavi,Ozzano Monferrato.

AVigliana Bandiera Arancione

Avigliana

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.