Il GP Motonautico del Po a San Nazzaro diventa maggiorenne e si regala il Mondiale





GP Motonautico del PoSabato 13 e domenica 14 luglio è in programma il 18esimo GP Motonautico del Po organizzato dall’Associazione Motonautica San Nazzaro in collaborazione con C&B Racing Team.

Un evento, quello in programma sulle acque del Po che bagnano San Nazzaro, in provincia di Piacenza, valido per il Campionato Mondiale F500, il Campionato Europeo in prova unica F250, il Campionato Italiano Open F2, Osy 400, Formula Junior e il Campionato Italiano Radiocomandata motonautica F1.

Nel Mondiale F500, l’unico italiano sul totale dei quattordici iscritti (in rappresentanza di 10 nazioni) è il piacentino Giuseppe Rossi, portacolori del Circolo Nautico Chiavenna.
Dopo la tappa di apertura disputata in Italia a Boretto Po l’1 e 2 giugno scorso (sulle complessive 5 previste a calendario), l’ungherese Attila Havas conduce la classifica provvisoria con 20 punti all’attivo; il polacco Marcin Zielinski è secondo con 17 punti; seguono in ordine nella parte alta della classifica: l’austriaco Anton Rosenleitner, lo slovacco Robert Hencz e il piacentino Giuseppe Rossi.

Dieci i piloti che parteciperanno invece all’Europeo F250, tra cui gli azzurri Claudio Fanzini (Effeci Racing Team), campione del mondo in carica in questa categoria, Andrea Ongari (bronzo mondiale della 250 lo scorso anno) e Marco Malspina (Circolo Nautico Chiavenna). Occhi puntati sulla spettacolare sfida in famiglia tra i fratelli Alessandro e Massimiliano Cremona, alfieri dell’ASD San Nazzaro, con il primo vincitore del titolo europeo nel 2007.

Tra i piloti stranieri che saranno presenti alla gara piacentina, l’ungherese Peter Bodor (attuale vicecampione mondiale 2018 e campione europeo F250 nel 2017 e nel 2015) e l’inglese Wayne Turner (campione europeo 250 nel 2014 e nel 2013).

In acqua a San Nazzaro, ci saranno anche i piloti di Campionato Italiano Circuito alla guida dei potenti scafi catamarani della F2, la seconda classe più prestigiosa e potente della motonautica inshore (dopo la F1). Il Campionato F2 da quest’anno è internazionale e quindi aperto anche a piloti provenienti da altre nazioni; saranno due le manches che tutti i partecipanti dovranno affrontare per aggiudicarsi il titolo italiano 2019.

Si gareggia poi anche per la seconda tappa del Campionato Italiano della Osy400, che vede al comando , portacolori dell’ASD San Nazzaro.

Come da programma, i piloti effettueranno tre manches di gara per F500, tre per F250, due per F2 e Osy400. Le prove libere e cronometrate si effettueranno il sabato; le gare vere e proprie inizieranno al termine delle prove cronometrate del sabato pomeriggio e proseguiranno nella giornata di domenica. Premiazioni previste al termine dell’ultima manche di gara.




Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.