“Aspettando il Premio della Rosa” e “Il genio di Russell Page” in Biblioteca, giardini protagonisti a Moncalieri

“Moncalieri città nel verde”, sempre di più. Non uno slogan ma un progetto che via via si sviluppa e acquista concretezza. Si inseriscono in questa linea strategica del Comune anche le iniziative legate a due giardini, oggetto del doppio appuntamento alla Biblioteca Civica “Arduino” di Moncalieri (via Cavour 31; ingresso libero): il primo giovedì 31 gennaio dedicato a “Il genio di Russell Page”; il secondo venerdì 1 febbraio dedicato alle prime anticipazioni sull’edizione 2019 del Premio della Rosa “Principessa Maria Letizia”, in calendario al Castello Reale di Moncalieri nel weekend 1-2 giugno.
La terza edizione del concorso sara’ il tema dell’incontro “Aspettando il Premio della Rosa”, venerdì 1 febbraio alle 17.30 in biblioteca con il presidente della giuria Marco Devecchi, agronomo e docente all’Università di Torino. A seguire l’esperta di giardini Simonetta Chiarugi svelerà le virtù delle bacche delle rose di inverno in dialogo con l’architetto Cristiana Ruspa di Giardino Segreto. Confermata per giugno la location del Giardino delle Rose al Castello Reale, già sede dei primi concorsi per decidere la rosa più bella voluti da Maria Letizia di Savoia, ultima inquilina di sangue reale del Castello nel secolo scorso.



Dal Giardino delle Rose a un altro giardino: sei ettari di pura magia immersi nel verde della collina alle spalle del Castello. E’ il giardino di Villa Silvio Pellico, creato tra il 1956 e il 1959 da Russell Page, geniale paesaggista britannico su cui Raimonda Lanza di Trabia terrà, nell’ambito del ciclo “Sguardi su Moncalieri”, una conferenza giovedì 31 gennaio alle 17.30 dal titolo “Il genio di Russell Page (1906-1985). Lo strepitoso creatore di giardini”. Tra i suoi lavori più interessanti, oltre alla tenuta La Mortella di Ischia e a quella di Villar Perosa, vanno ricordati i giardini del quartier generale della Pepsi Company a New York, quelli del castello di Leeds e Port Lympne nel Kent, Longleat e Sturford Mead nel Wiltshire, Overbury Court nel Worcestershire,  West Wycombe nel Buckinghamshire. E’ scomparso nel 1985 all’età di 78 anni.

Entrambi gli appuntamenti saranno seguiti da rinfresco, a cura di Pro Loco Moncalieri e Associazione Kòres, dall’anno scorso entrambi partner a pieno titolo della Città per la progettualità legata al Parco Storico del Castello e, più in generale, alle linee strategiche di “Moncalieri città nel verde”, su cui la Città lavora dal 2015 grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo.
Una progettualità che nel 2019 converge su alcuni appuntamenti forti: oltre al Premio di giugno, l’avvio dei cantieri di recupero del Parco Storico in vista dell’apertura al pubblico, la manifestazione Fiorile e la quarta edizione del convegno “Dialoghi sul Paesaggio”, dedicato ai parchi e giardini storici. Una giornata che quest’anno impegnerà come relatori esperti di livello internazionale su “Acqua, giardini e parchi: dal teatro barocco al paesaggio urbano”, il 12 aprile al Castello Reale.

“Essere inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità col Castello ed essere riconosciuti sito MaB Unesco ci rende consapevoli e ci orienta verso progettualità di questo tipo, al cui interno il Premio della Rosa e i Dialoghi sul Paesaggio hanno un ruolo primariocommenta soddisfatta l’assessore alla Cultura e al Turismo Laura Pompeo – Un lavoro intenso che sta portando riconoscimenti su vasta scala a Moncalieri per il suo contributo su questi temi. Oltre al ritorno in termini di apprezzamento di residenti e turisti per i tanti eventi di richiamo che vengono proposti ogni primavera-estate-autunno al Giardino delle Rose”.

Per ulteriori informazioni:   www.comune.moncalieri.to.it; ufficio.cultura@comune.moncalieri.to.it; tel. 011.6401206/289.

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.