Enrico Pandiani chiude “Cook the Book” 2019, “Ragione da vendere” a Carignano

Enrico Pandiani Ragione da Vendere

Dopo Margherita Oggero a gennaio e Caterina Civallero e Maria Luisa Rossi a febbraio, arriva Enrico Pandiani. Lo scrittore torinese chiuderà la terza edizione di “Cook the book”, un progetto che unisce libri e buon cibo ideato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Carignano e realizzato in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Norberto Bobbio” che, al termine di ogni incontro letterario, serve un appetitoso apericena preparato da insegnanti e allievi.
Giovedì 7 marzo il celebre autore di “Polvere, un noir di grande realtà e psicologia, sullo sfondo di una Torino multietnica e postindustriale, sarà accompagnato dall’amico Massimo Tallone. La serata all’Alberghiero (via Porta Mercatoria 4/a) sarà l’occasione per presentare il suo nuovo romanzo “Ragione da vendere” (Rizzoli, 2019).
Quota di partecipazione comprensiva di apericena: 15 euro. Ingresso gratuito per partecipare alla sola presentazione del libro. Prenotazione obbligatoria in entrambi i casi. La serata inizia alle ore 18.
Prenotazioni: Comune di Carignano, Ufficio Accoglienza (piano terra del Municipio, via Frichieri 13) – martedì e giovedì ore 9.30 -11.30 (per informazioni tel. 011. 9698442); Istituto Alberghiero, signora Paola tel. 011.969067.



Parigi non è un posto tranquillo. E les italiens, i flic del commissario Pierre Mordenti, lo sanno bene. Ad alzare la temperatura, oltre alla canicola provvede il piombo dei fucili mitragliatori e così anche una placida notte di fine agosto può trasformarsi in bagarre. È quello che capita a Pierre e al collega Alain Servandoni, coinvolti per caso nell’assalto a mano armata a un furgone. Di colpo la quiete estiva va in frantumi e i “maledetti italiani” si trovano risucchiati in una caccia senza quartiere a una preziosa opera d’arte scomparsa nel nulla. Sono della partita anche un equivoco poliziotto inglese, uno spregiudicato ricettatore vietnamita e una femme fatale perfida e manipolatrice. In un inestricabile gioco di menzogne, tutti sono disposti a tutto pur di far valere le proprie ragioni e arraffare il tesoro. Mentre Mordenti cerca di preservare la relazione con Tristane Le Normand, figlia del gran capo della Crim, la ricerca dell’antico manufatto prende una piega inattesa, costringendo i cacciatori a rischiare quello a cui tengono di più. In un poliziesco che ricorda le atmosfere del miglior hardboiled di Dashiell Hammett, Enrico Pandiani mette i suoi personaggi davanti al bivio della scelta, e della tentazione. Perché se è vero che ogni uomo ha il suo prezzo, allora quello che conta è rimanere fedeli a se stessi.

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.