Centosessanta rose rosse all’ospedale di Carmagnola nella Giornata contro la violenza alle donne

Rose rosse

Centosessanta, una per ogni femminicidio. Sono le rose rosse, in panno e realizzate a mano, che compongono un’opera su griglia metallica di dieci metri di lunghezza per uno di altezza .Si chiama “Vogliamo anche le rose” ed è un’iniziativa del gruppo Donne in Città di Carmagnola, in collaborazione con l’Asl TO5,
L’ospedale San Lorenzo di Carmagnola ospiterà, dal prossimo 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne, l’opera che verrà esposta sulla parete laterale. Attraverso il simbolo della rosa rossa, si vuole rendere omaggio alle molte donne che ogni anno sono vittime del crimine di femminicidio, invitando, nel contempo, a promuovere e sostenere le richieste delle donne di rispetto delle loro aspirazioni e libertà personali, con particolare attenzione a quelle in difficoltà anche a causa delle violenze subite.



Il Gruppo Donne in Città opera a Carmagnola da circa sei anni con la finalità di sostenere e valorizzare le capacità creative, lavorative e organizzative delle donne; ha realizzato innumerevoli iniziative in ambito culturale e sociale, tra le quali una decina di “Panchine Rosse”;  diverse sue opere sono state esposte sia presso il Palazzo Comunale,  sia in vari altri spazi e locali pubblici e privati.  

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.