La storia dello sci a Pragelato e nelle Valli – Mostra aperta fino al 21 gennaio all’Ufficio del Turismo

sci a pragelato

Fino al 21 gennaio 2020 a Pragelato per iniziativa del Comune e della Fondazione G. Guiot Bourg  sarà aperta al pubblico presso l’Ufficio del Turismo  la mostra “La Storia dello Sci a Pragelato e nelle Valli”, a cura del Museo Civico Entografico del Pinerolese – Museo e Centro Arti e Tradizioni Popolari.

La mostra, che è stata inaugurata il 26 dicembre, documenta il vissuto dello sci, dell’approccio e della pratica di questa disciplina sportiva con successo di atleti e della passione unica nutrita da tantissimi, delle gare e della neve bella e tanta. Mostra sciatori, generazioni sugli sci, gli impianti dell’epoca, e con essa il paesaggio, i villini, l’equipaggiamento. Dai bianchi e neri si arriva alle immagini a colori e si raggiunge l’esperienza dei Giochi Olimpiici Invernali di Torino 2016 e dei IX Giochi Paralmpici, con le Valli Olimpiche e  Pragelato al centro dell’attenzione del mondo.

In esposizione immagini poste su pannelli, vecchie cartoline e fotografie color seppia, articoli, documenti, ma anche oggetti ed articoli del mondo dello sci e della Olimpiadi provenienti dal Museo, da collezioni private e dai pragelatesi.

sci a pragelato

“La mostra sulla Storia dello Sci a Pragelato e nelle Valli  rappresenta uno spaccato importante per la storia e l’identità del nostro Comune e della nostra comunità. Riscoprire le radici culturali e ambientali di un territorio è sempre un’iniziativa lodevole e di qualità – afferma il sindaco di Pragelato Giorgio Merlo – E rileggere come si è dipanata la storia dello sci in queste vallate non può che essere un momento fortemente aggregante e anche istruttivo per non dimenticare la nostra antica e moderna vocazione. Per questi motivi ritengo questa mostra importante e significativa per Pragelato, per la Via Lattea, per il pinerolese e per l’intero Piemonte”.

L’esposizione, allestita negli spazi dell’Ufficio del Turismo (piazza Lantelme 2), è visitabile tutti i giorni dalle ore 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18. Ingresso libero.


“La Fondazione G. Guiot Bourg ha collaborato volentieri nella ricerca di documenti, articoli di giornale e vecchie fotografie sulla storia dello sci di discesa e di fondo a Pragelato.– dice Elena Ghezzi Matheod presidente Fondazione Gujot Bourg – Io personalmente ricordo quegli anni con nostalgia: il 1970 la salita nel cestello al Clot della Soma, il 1977 con la collaborazione alla nuova scuola di sci di discesa, il 2006 le Olimpiadi. Guardando le foto di ieri e di oggi non si può non provare sentimenti contrastanti”.

“Siamo lieti di aver potuto collaborare alla definizione di questa mostra sulla storia dello Sci a Pragelato e nelle valli, con l’operato del direttore Ezio Giaj e altre professionalità e per questo ringrazio l’Amministrazione comunale, il sindaco Giorgio Merlo e la Fondazione G. Guiot Bourg, la presidente Elena Ghezzi Matheod – evidenzia la presidente del Museo e Centro Arti e Tradizioni Alessandra Maritano – . Il Museo Etnografico del Pinerolese è una realtà dinamica e aperta, e la sua espressione si manifesta nella disponibilità ed impegno a far conoscere e a valorizzare il patrimonio culturale e sociale delle comunità e la loro storia in ogni possibile luogo di incontro e a collaborare per farlo emergere e portarlo a contatto dei visitatori con proposte diverse”.

L’iniziativa ha il patrocinio della Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e di Turismo Torino e Provincia.

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.