CARIGNANESI SI NASCE SCRITTORI SI DIVENTA – Gigi Demagistri, “Arthur. Incredibilmente umano”

demagistri carignanesi si nasce scrittori si diventa

CARIGNANESI SI NASCE
SCRITTORI SI DIVENTA
A cura di G.R.

Gigi Demagistri, “Arthur”

Sono tempi bui, bui davvero. Dobbiamo masticarli e buttarli giù un po’ per volta per digerirli. E se vediamo nero allora, magari, potremmo guardare un po’ più avanti. Ci sono finestre attraverso cui guardare il mondo. La mia preferita sono i libri. E io vorrei parlarvi di libri e soprattutto delle penne che germogliano proprio tra le mura della nostra città.
Inauguriamo questa rubrica facendo quattro chiacchiere con il nostro Gianluigi Demagistri e il suo “Arthur – Incredibilmente umano”.

Chi è Gigi Demagistri?
Sono nato a Carignano nel 1960 e sono un ex-bancario, in pensione da un anno. Amo leggere da sempre ma nella vita ho cambiato molti hobby: tennis, scacchi, nuoto, trekking e altro. Ho coltivato gli scacchi in giro per l’Italia trasmettendo la mia passione ai carignanesi negli ultimi quarant’anni, fondando un circolo con risultati soddisfacenti. A scrivere ho iniziato a trent’anni e il mio primo libro scritto all’epoca, una volta rivisto, arriverà in libreria. Altra passione che eguaglia quella dei libri è quella di viaggiare in camper, cosa che faccio tutte le volte che posso, Covid permettendo.
Cosa ti ha spinto a metterti davanti al foglio bianco e scrivere?
Scrivere vuol dire creare e vivere in un’altra dimensione. Sei tu che comandi questo mondo parallelo, lo crei come e dove ti piace. I personaggi diventano degli amici e i luoghi che descrivi diventano la tua casa. Mi diverto a scrivere; questo è il motivo principale. Qualcuno dice che ci sono più scrittori che lettori, e sono d’accordo. Se non mi divertissi non avrebbe senso aggiungere un ennesimo dilettante allo sbaraglio…
Qual è il personaggio che ti porti nel cuore?
Il personaggio che mi porto nel cuore è di volta in volta quello di turno. Come il protagonista anche gli altri li vivo giorno e notte, perdendo il sonno anche. Uso un quaderno per gli appunti che poi sviluppo al computer.
Cosa vuole dirci “Arthur”?
“Arthur” manda un messaggio di realismo crudo. Il pianeta sarà distrutto dal genere umano: gli umani sono il cancro del pianeta, nella catena alimentare sono inutili. La vedo dura: speriamo nelle nuove generazioni, che si facciano sentire uniti alla Tumberg, altrimenti scompariremo con decine di Covid.
Qual è il tuo prossimo progetto?
“Arthur” è il primo romanzo pubblicato. Quest’anno, credo in autunno, uscirà il secondo, di genere diverso. Anticipo solo che sarà per un pubblico adulto mentre “Arthur” è una favola adatta a tutti.
Hai mai pensato di scrivere di Carignano?
Scrivere su Carignano ci ho pensato anni fa ascoltando uno scrittore romagnolo in una conferenza. Mi ero preparato una scaletta nei giorni seguenti. Ora gli appunti sono lì da riprendere, forse più avanti.
Ognuno di noi ha un posto preferito della città in cui vive. Qual è il tuo?
Il mio posto preferito a Carignano è il Garettino, o comunque le rive del Po, dove da bambino costruivo le capanne. Carignano odia gli alberi, li taglia ovunque, non esiste una piazza con una panchina all’ombra, come vedo in tutta Europa girando in camper. Il parco fluviale del Po rimane un salvagente al quale dobbiamo attaccarci, finché ci regge.
Lascia un pensiero per i Carignanesi
Il pensiero per i Carignanesi è che li porto nel cuore e me ne rendo conto quando viaggio e sto lontano mesi. Qui sono nato e mi basta andare in piazza per trovare un amico con cui chiacchierare. Cosa ci farei in un altro luogo? Carignano è un punto fermo pur essendo io una trottola, un nomade per scelta ma che non dimentica le sue radici.

scrittori demagistriLa trama. Quando Giulio decide di trasferirsi in Toscana, per fare il volontario in un centro di recupero per animali esotici, non può immaginare che incontrerà Arthur, il vero re della foresta, un gorilla grosso e spaventoso ma dal cuore tenero. È la storia di un’amicizia profonda, di un amore che può nascere all’improvviso, di uomini e animali che si schierano dalla stessa parte, di libertà e giustizia che sembrano così lontane e irraggiungibili. Questo libro è rivolto a chi ama gli animali, a chi ama gli esseri umani che amano gli animali, e anche a chi dovrebbe imparare a farlo. Gianluigi Demagistri “Arthur – Incredibilmente umano”, PlaceBook Publishing 2021. In vendita on line e nelle librerie (anche da Il Ghirigoro a Carignano, via Savoia 13).

 

carignanesi si nasce scrittori si diventa

Chi sarà il prossimo autore di casa nostra che sveleremo? Stay tuned! Alla prossima.

G.R.

 

 

 




 

Condividi questo articolo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.