Viva Dante – Il Dantedì di Moncalieri, giovedì 25 marzo dalla Biblioteca Civica Arduino

dantedì
Anche Moncalieri celebra il Dantedì che ricorre il  25 marzo, la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, istituita nel 2020 dal Consiglio dei ministri. Nella  data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia, in tutta Italia e nel mondo viene ricordato il genio di Dante con tante iniziative organizzate dalle scuole, dagli studenti e dalle istituzioni culturali; l’edizione del 2021 è tra l’altro quella più significativa perché avviene del settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta.

Sarà dunque un giovedì speciale, che l’Assessorato alla Cultura di Moncalieri  ha voluto dedicare interamente all’autore della Divina Commedia.

arte Enrico Mazzone

Enrico Mazzone, “Frammenti dalla Divina Commedia”

Il 25 marzo l’appuntamento per tutti, dalle 9 in avanti,con il Dantedì di Moncalieri  è sulla pagina facebook della Biblioteca civica Arduino @niliomonc, con una giornata di post, bibliografie animate di libri, audio di lettura di brani della Divina Commedia che si protrarrà fino alle ore 19. In programma anche, alle ore 16, un momento speciale che avrà come protagonista il quadro di Enrico Mazzone dedicato al V canto dell’Inferno e alla vicenda di Paolo e Francesca, appena donato alla biblioteca.
Infine domenica 28 marzo, alle ore 16, i versi di Dante saranno la chiave per intrattenere, sempre on line, i più piccoli, con il laboratorio per famiglie dedicato a costruire la barchetta di Caronte.
“E questo è solo l’inizio – spiega l’assessore alla Cultura Laura Pompeo – In
questo anno dantesco saremo spesso in prima linea con le nostre proposte di contenuti dedicati al più grande dei poeti. Alcuni di essi ruoteranno intorno al quadro del bravissimo Mazzone, che ci è stato donato recentemente e che ci onoriamo di poter esporre in Sala Ragazzi”.




 

Condividi questo articolo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.