Bach suonato in una gabbia dorata, domenica 10 ottobre finissage della personale di Letizia Cariello al Filatoio di Caraglio

il tuo cielo è verde cariello

Uno speciale finissage segnerà la conclusione, domenica 10 ottobre,  della mostra personale di Letizia Cariello Il tuo cielo è verde, allestita al Filatoio di Caraglio (via Matteotti 40). La protagonista sarà la performance della pianista olandese Gile Bae che ha suonato l’aria iniziale delle Variazioni Goldberg di Bach.

 Il video della sua esibizione del 12 settembre scorso sarà proiettato tutta la giornata durante l’orario di apertura della mostra (dalle 10 alle 19).

cariello

Gile Bae (foto Mattia Gaido)

Sarà così possibile rivedere la suggestiva e magica esecuzione dell’artista, che completa il progetto dell’opera Thinkerbell. La pianista aveva suonato all’interno della monumentale gabbia dorataI brani eseguiti sono rimasti parte integrante dell’installazione.

In due momenti della stessa giornata, alle 15 e alle 16, si potrà visitare la mostra, accompagnati dall’artista Letizia Cariello e dalla curatrice Olga Gambari. Un’occasione per approfondire il significato di un percorso creativo ed espositivo caratterizzato da un simbolico denominatore comune, un filo rosso, che rappresenta una linea continua e ideale con il luogo stesso della mostra e la sua storia.

L’installazione Thinkerbell è stata realizzata, in collaborazione con la Galleria Massimo Minini, da Om Project di Torino. Al progetto ha partecipato il Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A. nell’ambito delle attività istituzionali di promozione e diffusione della cultura della sostenibilità.

Orari di apertura: sabato 14.30|19.00; domenica e festivi 10.00|19.00

Per informazioni e prenotazioni: info@fondazionefilatoio.it 0171 610258 www.filatoiocaraglio.it

La mostra è promossa dalla Fondazione Filatoio Rosso e dal Comune di Caraglio, con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo e con il contributo della Fondazione CRC, lo storico sostegno di Fondazione CRT e Banca di Caraglio.

 




Condividi questo articolo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.