Il Fisad per costruire un nuovo mondo – A Torino il Festival internazionale delle Scuole d’Arte dal 14 ottobre, un mese di mostre ed eventi

Fisad Torino 2019

Giovani artisti delle scuole d’arte si incontrano a Torino per “Costruire un nuovo mondo – Building a new world”, il FISAD – Festival Internazionale delle Scuole d’Arte e Design in programma dal 14 ottobre al 17 novembre (giornate di eventi e inaugurazioni da lunedì 14 a venerdì 18 ottobre). Trentacinque Accademie e scuole d’arte italiane e diciannove straniere partecipano alla seconda edizione di un Festival che vanta un format unico al mondo per l’apertura a tutte le forme d’arte, non solo le arti visive ma anche teatro, cinema, performance, danza e circo. Organizzato dall’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino, presidente Paola Gribaudo e direttore il regista Salvo Bitonti che dell’iniziativa è l’ideatore, il Festival ospita quest’anno artisti provenienti non solo dall’Unione Europea ma anche dalla Russia, dalla Cina, dall’Australia, dall’Etiopia e dagli Emirati Arabi. Al Festival è abbinata la quattordicesima edizione del PNA – Premio Nazionale delle Arti.

Fisad Torino 2019Festival e Premio sono promossi dal MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Il PNA, rivolto alle Accademie italiane, comprende le sezioni di arti figurative, digitali e scenografiche (pittura, scultura, arti grafiche, decorazione, scenografia teatrale, cinematografica e televisiva, arte elettronica, fotografia, opere interattive, video-installazioni, produzioni audiovisive di narrazione e di creazione) e una sezione dedicata al restauro. La giuria del iPremo nominata dal Ministero, che valuterà le opere in concorso, è presieduta da Carolyn Christov-Bakargiev, direttore del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e composta da Beatrice Merz, direttore della Fondazione Merz, Sergio Toffetti, presidente del Museo Nazionale del Cinema, Irene Dionisio, regista e Piero Gilardi, artista e fondatore del PAV, Parco d’Arte Vivente. Carolyn Christov-Bakargiev sarà anche nella giuria internazionale del FISAD, che valuterà tutte le opere presentate, sia italiane che straniere, coadiuvata dal critico Renato Barilli e dal curatore e storico dell’arte cinese, Lu Peng.



La giuria del PNA assegnerà un premio per ognuna delle 10 sezioni, la giuria FISAD assegnerà 3 premi ai migliori artisti e l’Assessorato alle politiche giovanili della Città di Torino, il premio Torino Creativa ad un giovane artista; inoltre, a cura della Fondazione Cecilia Gilardi ONLUS, sarà attribuita una residenza d’artista ad un promettente giovane dell’Accademia di Torino. Tre grandi artisti da Russia e Cina, che sono i paesi ospiti d’onore del FISAD, riceveranno poi l’Albertina International Award nella serata di premiazione il 17 ottobre alla Nuvola Lavazza. Ad esserne insigniti per la Russia, saranno il regista Aleksandr Sokurov e l’artista Alexander Shishin-Hokusai, protagonisti del Padiglione russo alla Biennale di Venezia di quest’anno, e per la Cina l’artista, noto internazionalmente, Zhang Xiao Gang.
Le opere – circa 400 – saranno esposte sino al 17 novembre all’Accademia Albertina e in altre sedi (alla Fondazione Giorgio Amendola, il Polo di Scenografia dell’Accademia Albertina all’ex Fabbrica Incet, Camera, Centro italiano per la fotografia, il Circolo degli artisti, il Quartiere Barca, via Anglesio e la Sala cinematografica della Rai di via Verdi, 14 per le(opere di video narrazione).
Altre attività si svolgeranno al Teatro Carignano (inaugurazione lunedì 14 ottobre, ore 17.30), Circolo dei lettori, Teatro del Museo del Castello di Rivoli e alla Nuvola Lavazza (via Bologna 32, cerimonia finale giovedì 17 ottobre, ore 19).

Evento collaterale conclusivo del Festival sarà la mostra Passione Bi-Polare, alla Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia (dal 16 al 29 novembre) e, in quell’occasione, verrà consegnata la medaglia di Accademico d’Onore ad un testimonial d’eccezione: Herman Nitsch.

Fisad 2019

“l Fisad, Festival Internazionale delle Scuole d’Arte e Design, unito al PNA, Premio delle Arti delle Accademie italiane, è un’iniziativa  – ha sottolineato il direttore dell’Accademia Albertina Salvo Bitonti – che porta a Torino tutti i fermenti più innovativi dell’arte del futuro! Dalle arte visive, alle arti multimediali ma anche le arti performative, danza, circo e teatro di prosa. Un format festivaliero che è unico nel suo genere e che pone l’attenzione delle scuole d’arte europee ed extra-europee verso la nostra Accademia Albertina, i suoi studenti e i docenti; la città di Torino, diviene così leader anche nella promozione della ricerca artistica delle nuove generazioni. ‘Costruire un nuovo mondo’ è il concept di questa edizione, da cui attendiamo proposte, suggerimenti e sguardi nuovi per ciò che ci attende e per quello che saremo capaci di costruire”.

“L’Accademia Albertina di Belle Arti è un’eccellenza tra le Accademie italiane – ha dichiarato la presidente Paola Gribaudo –  siamo molto orgogliosi di offrire ai nostri studenti, docenti e ospiti internazionali un’occasione di incontro e confronto per ‘costruire un nuovo mondo’. Credo nel potere della cultura, nella capacità di appassionarsi, di essere curiosi, di formarsi una coscienza critica attraverso lo studio della storia dell’arte, della danza, del teatro. Sono convinta del ruolo fondamentale dell’istruzione e dell’umanesimo poiché spetta agli artisti essere i profeti del nostro tempo. Torino saprà accogliere e stupire con un Festival ricco di creatività e di emozioni che coinvolgerà diverse sedi della città in centro e in periferia. Il mio più vivo ringraziamento a tutti coloro che hanno creduto e sostenuto il nostro progetto con entusiasmo e passione”

La riflessione che ha stimolato la creatività dei giovani partecipanti al PNA e al FISAD è BUILDING A NEW WORLD – COSTRUIRE UN NUOVO MONDO: gli artisti da sempre hanno contribuito a formulare un’idea del mondo e della realtà e, soprattutto in un momento di grande crisi dei valori, è fondamentale il loro apporto e il loro ruolo nella “costruzione” di un mondo abitabile da tutti e per tutti. È dunque innegabile la responsabilità che hanno le Accademie e le scuole d’Arte in tutto il mondo nel formare gli artisti e gli operatori nei diversi settori delle arti; affinché gli artisti di oggi e di domani abbiano gli strumenti e il background storico ed intellettuale per costruire un nuovo mondo migliore.

Oltre al MIUR, che in questa occasione è ente promotore a tutti gli effetti dell’evento, sono stati invitati a partecipare con co-progettazioni, risorse, collaborazioni di ogni tipo la Compagnia di San Paolo, la Fondazione CRT, la Regione Piemonte, l’Area Metropolitana della Città di Torino, la Camera di Commercio di Torino. Cooperano le principali istituzioni culturali della Città e della Regione, tra cui il Museo di Arte Contemporanea Castello di Rivoli, Il Museo del Cinema, il Teatro Stabile di Torino, il Circolo dei lettori, il Conservatorio di musica G. Verdi di Torino, il Mau, Museo d’Arte Urbana.
BUILDING A NEW WORLD PNA e FISAD 14 ottobre – 17 novembre 2019 14 – 18 ottobre inaugurazioni, incontri, performance, convegni mostre aperte sino al 17 novembre 2019 a Torino e Venezia

Programma completo: www.pinacotecalbertina.it –www.fisad.albertina.academy.it.

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.