Automotoretrò e Automotoracing, lo spettacolo dei motori da collezione e non solo

Automotoretrò e AutomotoracingDal 30 gennaio al 2 febbraio, dopo un’edizione record che ha coinvolto più di 72.000 visitatori, oltre mille espositori, decine di piloti coinvolti e 3mila vetture, Automotoretrò e Automotoracing tornano a dare spettacolo al Lingotto Fiere e all’Oval di Torino. Grandi novità nel programma delle due rassegne dedicate al motorismo storico, al mondo delle corse e delle alte prestazioni Sarà ancora più ampia, infatti, l’area riservata ad auto e moto messe in vendita da privati e commercianti, che porteranno in fiera i loro gioielli più pregiati: la vasta scelta di occasioni uniche si trasferirà nel Padiglione 3, solitamente riservato ai ricambi, di cui si potrà invece andare a caccia nel Padiglione 1. I veicoli in esposizione, che sapranno entusiasmare sia i veterani, sia chi si avvicina alle vetture classiche per la prima volta, vanno dai primi decenni dello scorso secolo a fine Novecento, con una forte presenza di modelli degli Anni ’60-‘70 e di Youngtimer, che si stanno ritagliando un grande spazio anche tra i più giovani. La giornata di giovedì, dalle 15 alle 20, sarà dedicata proprio alla stampa e ai collezionisti che vorranno approfittare delle prime ore d’apertura per un tour in anteprima tra gli stand con la possibilità di effettuare le prime trattative riservate. Il lungo fine settimana, all’insegna del motorismo storico e delle vetture da corsa, è tra i più attesi dai tantissimi appassionati e addetti ai lavori che provengono da tutta Italia ed Europa per ammirare non solo i migliori affari a due e quattro ruote, ma anche le consuete esposizioni dei più prestigiosi “pezzi” negli stand delle case costruttrici e dei numerosi club, le mostre tematiche, ricambi introvabili e modellini.



Automotoretrò e Automotoracing 2020 come di consueto prevede anche un’area esterna, su un tracciato tutto nuovo.

La pista prevede oltre 1.000 metri di chicane, curve a gomito e rettilinei, dove sono in programma la sfida all’ultimo secondo tra i piloti del Trofeo La Grande Sfida 2020 e le dimostrazioni di drifting, di rally, di derapate controllate ed evoluzioni motociclistiche.

La passata edizione ha fatto segnare un’affluenza record, quest’anno vogliamo fare ancora meglio”, raccontano gli organizzatori Giuseppe e Alberto Gianoglio. “Automotoretrò e Automotoracing, giunte rispettivamente alla 38a e alla 11a edizione, si sono sempre distinte per la capacità di intercettare le nuove tendenze del mercato e più in generale del settore Automotive.  Per questo abbiamo intensificato il dialogo con l’amministrazione pubblica e con i partner per portare in fiera anche il tema della mobilità elettrica, trend in crescita e di grande attualità in questa epoca storica”.

Automotoretrò e Automotoracing – Lingotto Fiere e all’Oval di Torino – Dal 30 gennaio al 2 febbraio


Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.