Fiera del Peperone dal 28 agosto al 6 settembre, a Carmagnola sono i giorni dell’edizione speciale 2020

Fiera del Peperone

A Carmagnola, ma anche online,  sono i giorni della Fiera Nazionale del Peperone: la settantunesima dizione, speciale e diffusa, si svolge da venerdì 28 agosto a domenica 6 settembre. Il protrarsi dell’emergenza e delle disposizioni anti Covid-19 impediscono che  una delle più qualificatefiere  in Italia nel settore dell’enogastronomia e la più grande dedicata a un prodotto agricolo, si svolga secondo l’impostazione  classica.
Il programma di questo anno particolare della Fiera del Peperone (tutte le informazioni e aggiornamenti su www.fieradelperperone.it), dominato dall’emergenza sanitaria, prevede pertanto :
Fiera digitale realizzata nella Chiesa di San Filippo e trasmessa in dirette streaming
Mercato del Peperone in piazza Bobba e in diversi punti di accesso al centro storico
Spettacoli di musica e cabaret nel cortile del Castello e in piazza Italia
Street food in diverse aree del centro storico
Nelle giornate di domenica 30 agosto e dal 3 al 6 settembre: concorso del peperone, mercatini con prodotti agroalimentari del territorio e rassegna commerciale.
Orario: da lunedì a venerdì dalle 18 alle 24 – sabato e domenica dalle 10 alle 24.



“L’emergenza e le disposizioni anti Covid-19 – spiegano dal Comune – impediscono che la Fiera Nazionale del Peperone si svolga sulla base dei consolidati format degli ultimi anni ed il Comune di Carmagnola ha quindi deciso di proporre una “Edizione Speciale e Diffusa”, con un format nuovo ed esteso in diverse aree della città .Dopo attente valutazioni, il Comune ha deciso di dare continuità all’evento, di trasmettere un
forte segnale di positività e un grande stimolo alla ripresa economica del proprio territorio, deliberando l’organizzazione di una edizione straordinaria della Fiera del Peperone. “Speciale” perché conterrà proposte diverse dal solito nei contenuti e nelle modalità di attuazione; “Diffusa” perché estesa in ampie e varie aree della città – con il fine di coinvolgere in maniera più ampia possibile il tessuto sociale e commerciale e garantire al
contempo le norme di sicurezza – e perché estesa al contributo di altri comuni del territorio e ai loro prodotti”.
Ci sarà la Fiera digitale, con uno studio televisivo allestito all’interno della chiesa di San Filippo, trasmissioni in streaming di interviste, show cooking ed altre iniziative che avranno tra i principali conduttori Tinto, Paolo Massobrio, Luca Ferrua, Renata Cantamessa e Simona Riccio.
La Fiera del Peperone edizione 2020 sarà diffusa in varie strade e piazze della città con il mercato del peperone, mercati pensati per valorizzare le eccellenze agroalimentari del territorio, street food, prodotti artigianali, prodotti commerciali, spettacoli di musica e cabaret e mostre d’arte nei  musei.
La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS è charity partner della Fiera del Peperone  e protagonista di diverse iniziative, tra le quali una cena di beneficenza organizzata in suo favore con l’importante sostegno della BCC – Banca di Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Abano Stura, main sponsor dell’intera manifestazione.

LA FIERA DIGITALE
Una parte importante dell’edizione 2020 della Fiera del Peperone è costituita dalla “Fiera Digitale”, iniziativa con allestimento di uno studio televisivo all’interno della chiesa di San Filippo e lo svolgimento di incontri con i Maestri del Gusto di Torino e Provincia in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino, show cooking, talk show, interviste ed altri eventi che verranno trasmessi in dirette streaming,. Alcuni eventi della Fiera Digitale si svolgeranno con gli ospiti in video-conferenza, ma altri “in presenza” e di fronte a un pubblico contingentato se le disposizioni di sicurezza lo consentiranno.
La maggior parte degli eventi verranno presentati e condotti da Tinto, Luca Ferrua, Paolo Massobrio, Renata Cantamessa e Simona Riccio.
Tinto, al secolo Nicola Prudente, è autore e conduttore televisivo e radiofonico, da diversi anni voce di Decanter su Radio2; Paolo Massobrio è un giornalista che da oltre trent’anni si occupa di economia agricola ed enogastronomia; Luca Ferrua è un giornalista responsabile del web nazionale de La Stampa; Renata Cantamessa è giornalista, autrice e conduttrice radiotelevisiva conosciuta anche per il suo personaggio Fata
Zucchina; Simona Riccio è project manager e comunicatrice nel settore dell’agrifood & organic.

MERCATI E STREET FOOD IN VARIE AREE DELLA CITTÀ
In strade e piazze della città non ci sarà la storica Piazza dei Sapori ma verranno allestiti, in maniera “diffusa”:
– il Mercato del Peperone e street food in tutti i giorni della Fiera
– mercati volti a valorizzare le eccellenze gastronomiche e vitivinicole del territorio nelle giornate di domenica 30 agosto e dal 3 al 6 settembre.
Gli orari di svolgimento delle attività sono i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle ore 18 alle ore 24, il sabato e
le domeniche dalle ore 10 alle ore 24
Il Mercato del Peperone, con gli stand dei produttori del Consorzio del Peperone, sarà dislocato in piazza Bobba e nei vari punti di accesso al centro storico, all’interno del quale si troveranno anche diversi street food.
Domenica 30 agosto lungo l’intero asse di via Valobra, il mercatino “I prodotti del nostro territorio” proporrà  i prodotti del Paniere della Città Metropolitana di Torino e quelli della Società Orticola di Mutuo Soccorso S.O.M.S. “D. Ferrero” di Carmagnola, dell’Associazione “Stupinigi è”, di Campagna Amica e di altre importanti realtà dell’agroindustria piemontese.
Da giovedì 3 a domenica 6 settembre, lungo l’asse di via Valobra, in altre aree della città, ci sarà la Festa del Peperone con esposizione e vendita di vari prodotti, commerciali, artigianali e enogastronomici, ma anche cibo di strada di qualità in piazza Manzoni e in una parte di piazza Mazzini.

IL CONCORSO MOSTRA/MERCATO DEL PEPERONE
Per tradizione, in piazza Sant’Agostino nella prima domenica della Fiera che quest’anno ricade il 30 agosto, viene organizzato il Concorso Mostra/Mercato del Peperone, competizione riservata ai produttori locali con gli eccezionali peperoni vincitori che verranno premiati in un evento presentato dal conduttore radiofonico e televisivo Tinto.

La Fiera Nazionale del Peperone 2020 è organizzata dal Comune di Carmagnola, in collaborazione con la Pro Loco e con i patrocini del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e della Camera di Commercio di Torino.


Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.