Articolo 3 della Costituzione – I nostri lettori ci scrivono

CostituzioneIl primo comma  dell’Articolo 3 della Costituzione recita: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza,di lingua,di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”.

Sarà ancora cosi?

In questo periodo di Covid 19 con circa, nel momento in cui scrivo, 11.000 morti tra cui circa 70 medici, caduti sul lavoro, mi è tornata in mente la tragedia delle Fonderie Krupp dove, a Torino, sono morti, se non ricordo male, 7 operai e l‘alluvione di Genova del 2011.

A Torino, se non ricordo male, l‘allora sostituto procuratore aggiunto dottor Raffaele Guariniello ha contestato, agli amministratori della società, di cui alcuni addirittura residenti in Germania, il reato di omicidio volontario per “dolo eventuale” in quanto pur sapendo dell’esistenza di una situazione di pericolo non hanno preso idonee misure di prevenzione.

E la Cassazione ha riconosciuto Marta Vincenzi, all’epoca sindaco di Genova, responsabile di omicidio colposo per i morti nell’alluvione di Genova del 2011.

Ora, atteso che la dichiarazione dello stato d’emergenza, anche qui se non ricordo male, è del 31.01.2020 ed il “blocco” risale ai primi di marzo, sia per i morti sul lavoro  sia per i morti da epidemia non ci sono responsabili? Tutti (Presidente del Consiglio dei Ministri, Ministro della Sanità, Assessori alla Sanità, Dirigenti… a seguire) hanno fatto quello che dovevano fare? Le Procure si sono attivate?

Comincio a sentir parlare di “scudo penale” forse motivato con il dare una protezione a quei medici che, in carenza di posti nelle terapie intensive, avendo solo più un posto disponibile, si fossero trovati a dover scegliere a chi assegnarlo tra più pazienti presenti.

Ipoteticamente, quei medici, difendendosi in Tribunale, farebbero emergere tutte le carenze delle strutture e le responsabilità di chi ha gestito la sanità ai massimi livelli, in particolare politici.

Allora mi chiedo: siamo ancora tutti “eguali davanti alla legge” ?

Lo scudo penale per l’Ilva è un bruttissimo precedente!

Viva Robespierre!

Lettera firmata

Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.