Il coronavirus resta fuori dall’Opera Pia Faccio Frichieri di Carignano: tutti negativi gli ospiti della residenza per anziani

Faccio FrichieriBuone notizie, che in questo periodo  così difficile assumono ancora maggiore peso e significato: ammesso che le isole felici esistano, a Carignano l’Opera Pia Faccio Frichieri si avvicina al concetto. Alla casa di riposo di via Silvio Pellico 2 il Covid-19 è rimasto fuori dalla porta, zero casi.  Un record nel panorama delle strutture per anziani, piemontesi e non, come purtroppo sappiamo particolarmente colpite dalla pandemia.
Invece a Carignano, nella Residenza in pieno centro, nessuno degli ospiti ha contratto il virus: i risultati dei tamponi eseguiti sono arrivati qualche giorno fa e tutti i 92 residenti sono risultati negativi al test. Negativo anche il personale, ad eccezione di due persone che prestano servizio (su 53 in tutto), non carignanesi, che sono quindi state posti in isolamento domiciliare.
Esprime tutta la sua soddisfazione e grande gioia il presidente dell’Ente Domenico Curto, presente e operativo, pur da lontano per motivi di salute, che  in questi mesi ha governato la delicata situazione con il supporto del vice presidente Candido Benso, dei consiglieri e di tutto il personale: “Ringrazio tutti, sono stati bravissimi a seguire scrupolosamente le regole e a non abbassare mai la guardia, a non cedere mai”. Sì perché se la buona sorte può aver dato una mano, il risultato è frutto di una gestione dell’emergenza lucida che ha permesso di intuire che l’unico modo per proteggere gli anziani ospiti fosse la chiusura assoluta.
L’Amministrazione dell’Ente, infatti, già nel mese di febbraio aveva ristretto gli accessi a un parente per ogni ospite della casa di riposo, poi in osservanza del Decreto della Presidenza del Consiglio del 4 marzo ha predisposto l’immediata chiusura totale della Struttura ai visitatori ed agli esterni a partire da tale data.
“Convinti di ciò che facevamo a protezione e tutela della salute dei nostri ospiti, abbiamo preso la decisione di seguire la linea dura e vietare da subito ogni ingresso e ogni visita;  siamo stati severi e irremovibili, a costo di sembrare  eccessivamente rigidi, anche di fronte alle lamentele che pure ci sono state, comprensibili per altro in un frangente così delicato, da parte dei parenti”. Nessun cedimento, nessuna eccezione, a costo di essere impopolari, e i fatti hanno dato ragione: agli amministratori “E’ stato quello che ritengo il nostro primo passo vincente – continua Curto – Il secondo, importantissimo, è stato il protocollo predisposto dal personale tecnico e sanitario, un protocollo rigidissimo che è stato seguito alla lettera e che si continua osservare con estremo rigore, senza deroghe e distrazioni. Non ci si può concedere nessun tipo di leggerezza. Terzo passo che ritengo fondamentale, non avere accettato nessun nuovo ospite, potenziale portatore di virus”.

Così, in un clima sereno nonostante tutto,  le attività assistenziali all’interno della Struttura in questi mesi non si sono mai interrotte e la vita al Faccio Frichieri si è svolta regolarmente; già nelle prime settimane di forzato isolamento in collaborazione con le educatrici è stato anche attivato un servizio di videochiamate con i parenti per cercare di alleviare un po’ la mancanza delle visite dei propri cari.
“Rinnovo il mio ringraziamento a tutti – conclude il presidente Curto – e, sperando che tutto possa continuare così, anche con il sindaco Giorgio Albertino abbiamo già cominciato ad entrare nell’ottica di una possibile Fase 2 anche per il Faccio Frichieri e a valutare qualche apertura in più, purtroppo ancora senza contatti e abbracci, che però consenta finalmente agli ospiti di rivedere i loro cari. Stiamo studiando le modalità perché le visite possano avvenire con tutte le cautele e in assoluta sicurezza”.
Il sindaco Giorgio Albertino commenta: “Davvero una bellissima notizia, che merita di essere messa in risalto, ne sono particolarmente contento. E’ un segnale di fiducia e speranza per Carignano e per tutti. Arriva al momento giusto. Ora possiamo cominciare a guardare con maggiore ottimismo al futuro e, per quanto riguarda il Faccio Frichieri, con gli Amministratori stiamo appunto lavorando per trovare delle soluzioni e permettere gli incontri”.





Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.