UN CAFFE’ A… LAS VEGAS (seconda parte) – Con Alessia Respighi

las vegas

#torneremoaviaggiare

Un caffè a… Las Vegas

con Alessia Respighi (Ingirula Viaggi)

Seconda parte

Dal punto di vista gastronomico, è altrettanto interessante? Decisamente. Tanti grandi nomi hanno trasformato Las Vegas in una celebre terra promessa per chef come Mario Batali, Michael Mina, Wolfgang Puck e Gordon Ramsey, per citarne alcuni, che gestiscono almeno un ristorante in ogni grande casinò in cui sono entrata, uno più bello dell’altro. Illuminazione seducente, fontane blu con cascate d’acqua, arredamento contemporaneo e decori in legno in stile asiatico, forniscono una stimolazione visiva e del senso del gusto. Las Vegas è una città inventata per esaudire i desideri. C’è chi la ama, c’è chi la odia, ma chi non è riuscito ad apprezzarla è solo perché ha sbagliato programma. Quello gastronomico incluso. Se penso ai suoi buffet…

Buffet? Sì. Vegas, come la chiamano i local, è famosa per essere la patria indiscussa degli infiniti buffet. La prima volta che ho visitato Sin City, non si era ancora così diffusa anche da noi l’idea dell’all you can eat, e dopo aver provato il buffet del Rio Hotel&Casino (ogni hotel, davvero ogni hotel, ha il suo ristorante e il suo buffet), mi sono detta wow che esperienza. Avevo a disposizione più di 200 piatti diversi, tutti senza limiti, tutti cucinati al momento: una gioia, credetemi, per gli occhi e per il palato. Dovete provarne almeno uno, per vivere una atmosfera decisamente americana: il trionfo di piatti e bicchieri riempiti fino all’orlo, montagne di cibo da farvi strabuzzare gli occhi. E’ un’esperienza! E lo so che in teoria non è sostenibile da molti punti di vista, ma una volta nella vita, suvvia.

Il migliore buffet secondo te? Dipende da ciò che stai cercando. Nel mio caso, uno dei miei preferiti rimane sempre il Garden Court Buffet, al Main Street Station Casino &Hotel, perché è nella zona di Downtown (chiamata anche non a caso Glitter Gulch), il loro distretto storico, dove tutto è nato, dove tutto è veramente al neon, e quindi è molto local, con piatti delle specialità del Sud. E poi chi si dimentica un pezzo del Muro di Berlino esposto all’interno del bagno per uomini, che possono quindi compiere un gesto per il quale sarebbero stati severamente puniti prima del 1989, ossia urinarvi contro? E’ comunque sempre Las Vegas, bellezza.

I costi di questi buffet? Anche in questo caso dipende. La qualità è mediamente buona, perché la competizione ha fatto alzare il livello, nel tempo. I prezzi variano, ma non sono mai in genere altissimi (ad esempio il Garden Court costa circa 15 dollari a cena a persona). Esiste anche un pass che si chiama “Buffets of Buffets”: paghi 60 dollari, dura 24 ore e puoi mangiare in modo illimitato in alcuni selezionati ed ottimi buffet della Strip. Un paradiso per i mangioni, altroché.

Il tipo di cucina è americana? Non solo. Ad esempio noi abbiamo provato la colazione del buffet del Paris Las Vegas Hotel, che si chiama “Le Village”: ogni postazione proponeva i piatti di una regione francese, le brioches erano buonissime, l’atmosfera era veramente da Ville Lumière, c’erano persino i suonatori di fisarmonica. Un tuffo oltreoceano… al contrario.
Insomma. Las Vegas ha veramente tanto da offrire, giusto ? Esatto. Chi pensa che a Las Vegas sia tutto finto, non ha capito nulla della quintessenza di questa città: uno dei luoghi più veri dell’America. E’ stata The Sin City, la città del peccato, quando alcool e gioco erano illegali, è diventata la capitale mondiale di hotel, show, e ristoranti, i moderni vizi capitali in cui sperperare più denaro che al tavolo della roulette. Go big or go home!

UN CAFFE’ A NEW YORK  Fine seconda parte. Ma il viaggio continua! Prossimo caffè a… SEGUITECI, TORNIAMO TRA UNA SETTIMANA!

E, se vi siete persi la prima parte a Las Vegas  o volete rigustarvela,  CLICCATE QUI!

Se poi volete tornare a prendere un caffè a New York, sempre con Alessia Respighi: CLICCATE QUI!

INGIRULA VIAGGI, via Valobra 103 e/f – Carmagnola (TO)
tel. 011.9715344
ingirula@inwind.it – www.ingirulaviaggi.biz




Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.