Alberto Cirio mantiene il gradimento – Un sondaggio sui Presidenti lo colloca al settimo posto

Alberto Cirio

A poco più di un anno dall’elezione, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è posizionato al settimo posto, con il 48,8% di gradimento, nel Governance Pool 2020, l’indagine con cui Noto Sondaggi misura il consenso degli amministratori locali (i presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta e i 150 sindaci delle città capoluogo di provincia) per Il Sole 24Ore.
“Rispetto al giorno del voto la flessione è stata dell’1,1%, inferiore rispetto a quella di altri presidenti alle prese con gli stessi problemi, primo fra tutti l’emergenza Coronavirus”, sottolineano dalla Regione Piemonte.
“E’ un valore alto che rispecchia il risultato elettorale del 2019 – ha commentato Alberto Cirio – Credo che, in un anno così complicato, aver mantenuto un gradimento in linea con la scelta fatta alle urne sia particolarmente importante. Significa che, nonostante le grandi difficoltà che ci siamo ritrovati tutti ad affrontare, i piemontesi hanno capito l’impegno e lo sforzo enorme che è stato messo in campo dalla Regione. Da una parte per costruire la rete di medicina del territorio, facendo in tre mesi quello che si era smesso di fare negli ultimi 30 anni; dall’altra con Riparti Piemonte per sostenere in modo concreto le famiglie e le aziende del nostro territorio. Il lavoro da fare è ancora tanto. E il risultato di questo sondaggio è un ulteriore stimolo per affrontare con energia e fiducia il futuro”.
In testa alla classifica dei presidenti di Regione più graditi, secondo Governance Poll 2020, c’è il presidente del Veneto Luca Zaia con il 70% dei consensi, seguito da Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia Giulia), Donatella Tesei (Umbria), Jole Santelli (Calabria), Stefano Bonaccini (Emilia Romagna). Cirio si colloca davanti al governatore della Liguria Giovanni Toti.



Condividi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.